Troppi mobili in casa

  • 0

Troppi mobili in casa

Category : Uncategorized

L’entusiasmo del voler arredare la propria casa è sempre esplosivo, purtroppo molte volte troppo entusiasmo si traduce in pessime scelte.

Di seguito cercheremo di dare un vademecum di cosa non si dovrebbe fare :

1) Colore sì o colore no? Osare con alcuni colori può essere un modo per valorizzare l’arredo ma allo stesso tempo potrebbe oscurarlo. Dunque meglio puntare su un colore particolare solo in alcune stanze e non su tutte le pareti della stanza. Stessa cosa dicasi per la carta da parati che negli ultimi anni è tornata molto in auge, ma che se non usata bene può diventare ridondante. Dunque bisogna valutare bene alcuni fattori :

la grandezza delle stanze, metrature piccole si abbinano a fantasie leggere e toni pastello per non essere soffocate, metrature più grandi possono dare l'apossibilità di osare un po' di più ma sempre senza ostentare. Camere con arredi importanti oppure con molti accessori mal si abbinano a esuberanze sulle pareti.

2) Mix di stili. Ebbene l’ultima tendenza in fatto di interior design è quella di mixare più stili tra loro:

scandinavo e minimal oppure shabby-chic ed eco. Unica regola è quella di non creare nella stessa stanza un’accozzaglia di mobili dagli stili più disparati, in tal modo infatti il forte impatto visivo non sarà creato dal carattere della stanza ma dal pugno nell’occhio che percepiremo entrandoci.

3) Soprammobili e ninnoli vati quando il troppo stroppia? Ricoprire ogni mensola, comò o comodino di soprammobili di ogni specie e materiale non solo crea un effetto claustrofobico e di caos, ma visivamente tendono a restringere gli spazi e poi perché complicarsi la vita con mille e mille oggettini da spolverare e sistemare?! Io sono per il poco ma buono, puntate su pochi oggetti dal design accattivante che riempiano la stanza di stile e non che la soffochino con la propria presenza.

4) Mobili su misura oppure no. La valutazione degli spazi è da sempre una cosa molto importante per gli interior design e purtroppo molto sottovalutata dai nostri clienti. La casa non si deve adattare al mobile ma viceversa sarà il mobile a doversi adattare ad essa, dunque meglio mobili su misura che ben si abbinino agli spazi della nostra casa. per le case con dimensioni ridotte la scelta dei mobili trasformabili risulta una scelta ottimale, vi sono, infatti, molte soluzioni oggi che ci premettono di avere ciò di cui abbiamo bisogno senza rinunciare al design, all’ordine e alla sobrietà.

5) Rabberciare con il fai date. Trovo che sia carina la scelta di voler riadattare alcuni mobili facendo loro un piccolo restyling se fatto a regola d’arte. Purtroppo oggi giorno si nota il dilagare di improvvisati falegnami/pittori/restauratori e ciò porta a ritrovarci in case dove l’arredo diventa non svecchiato ma inguardabile. Dunque se volete rinfrescare un mobile ormai vecchiotto oppure siete in vena di cambiamenti fatevi aiutare da qualcuno che ne sa veramente altrimenti rischierete di creare dei piccoli orrori, che nessuno avrà il coraggio di farvi notare.


Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi